Belgio Manifestazioni per il «no» al velo a scuola

«No al velo a scuola» («Pas de voile à l’école»). Scandendo questo slogan, diverse centinaia di persone hanno manifestato a Bruxelles per reclamare il divieto per legge di portare il velo islamico o altri segni religiosi nelle scuole della comunità francese del Regno. I dimostranti si sono dati appuntamento davanti alla sede della Comunità francese su invito del Comitato belga «Ni putes, ni soumises» (Né puttane, né sottomesse), dell’associazione «Insoumises et devoilées» (Insubordinate e scoperte) e della Rete d’azione per la promozione di uno Stato laico. La comunità francese rappresenta i francofoni a Bruxelles e nella Vallonia, cioè circa il 40% degli abitanti del regno. «È inammissibile vedere bambine di 4-5 anni andare a scuola velate e tenere il velo in classe - ha dichiarato Karima, rappresentante dell’associazione “Insoumises et dévoilées“ -. Oggi la decisione di vietare questo è lasciata all’apprezzamento dei presidi dell’istituto. Non è normale».