Blocco facile contro i furti di telefonini

Il più gettonato dai rapinatori, soprattutto minorenni: a Napoli l’85% delle rapine ha come refurtiva un telefonino. Per arginare il fenomeno la procura della Repubblica di Napoli, ha siglato un’intesa con i gestori di telefonia: sarà sperimentato un sistema che renderà più facile bloccare il cellulare rubato, scoraggiando i furti. Non sarà più indispensabile il codice Emai (pochi utenti lo conservano) ma basterà sporgere denuncia, indicando come prova della titolarità del cellulare i tre numeri più chiamati nell’ultimo mese. Così, oltre alla scheda, sarà bloccato entro 24 ore anche l’apparecchio.

Commenti