Bombe di carta «Era neofascista»: e Ghedini querela «l’Espresso»

Sarà in edicola soltanto oggi, ma si è già preso una querela. La notizia arriva direttamente dall’interessato, Niccolò Ghedini che ha deciso di portare «l’Espresso» in tribunale: «Nell’ambito di un articolo che mi riguarda, sono contenute una lunga serie di inesattezze e di distorsioni alcune palesemente diffamatorie – spiega il deputato –. In particolare si prospetta addirittura una mia giovanile appartenenza, quand’ero minorenne, a nuclei neofascisti. La circostanza è totalmente falsa».

Commenti

Grazie per il tuo commento