In Borsa Febbre Tiscali, guadagna il 73% La Consob vigila

È proseguito anche ieri il rally delle azioni Tiscali che a fine giornata ha fatto segnare un più 73% a 1,04 euro, un’effervescenza che si accompagna alla flessione dei diritti per la sottoscrizione dell’aumento di capitale da 180 milioni. L’andamento contrastante, che disallinea i valori di titolo e diritto è frutto, secondo gli analisti, del divieto di vendere allo scoperto i titoli di aziende che hanno in corso un aumento di capitale e del forte sconto con cui è stata strutturata l’operazione. «Si hanno poche azioni (61 milioni) e una capitalizzazione piccola sul titolo che, con un flottante dell’80%, diventa scarsamente rappresentativo dell’equity dell’azienda - ha detto un analista -. Oggi la capitalizzazione è di oltre un miliardo, ma a fine operazione tornera a 400 milioni, e quindi il titolo scenderà nei prossimi giorni».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.