Bossi tra i giurati a Miss Padania

Un giurato d’eccezione domenica sera a Oleggio, in provincia di Novara, per le selezioni di Miss Padania. Era il leader del Carroccio Umberto Bossi (nella foto), che partecipava alla locale festa della Lega. Oltre a selezionare le bellezze padane, il Senatùr si è soffermato sui temi più gettonati della calda estate leghista. I dialetti, per esempio: «L’inglese serve per parlare con l’estero - ha detto Bossi - ma per parlare tra noi è bene sapere il piemontese, il lombardo o il veneto». Quanto poi all’ipotesi di costruire una moschea a Milano: «Noi abbiamo il Duomo di Milano e Sant’Ambrogio. I musulmani hanno diritto di culto al loro paese, noi qui non vogliamo moschee. È la gente che non le vuole e noi seguiamo la gente».