Brilla in Borsa grazie al recupero dei chip Usa

Fine settimana positivo per Stmicroelectronics che ieri è salita del 3,1% a 14,29 euro. I titoli dei produttori di chip sono saliti dopo che l'americana Micron Technology ha annunciato risultati dell'ultimo trimestre nettamente superiori alle attese: l'utile per azione è stato di 7 centesimi di dollaro, contro attese di una perdita di 8 centesimi. Micron Technology è il primo produttore negli Usa di chip per computer. StM, primo produttore europeo di chip, ha alle spalle una performance davvero deludente: dall'inizio dell'anno ha perso l'1,1% contro una crescita del 15% dello Stoxx europeo dei tech. In una recente intervista il presidente di StM, Carlo Bozotti, ha detto che la seconda metà del 2005 sarà decisamente migliore della prima. «Quanto al 2006 - ha precisato - vediamo un primo trimestre difficile e un secondo in forte recupero».

Commenti