Bufera finanziaria Perquisita la sede Porsche

Le autorità tedesche intendono far luce sulle operazioni finanziarie della Porsche pochi giorni dopo la definizione dell’accordo di fusione con la Volkswagen: la sede della casa di Stoccarda è stata perquisita ieri su ordine della Procura per sospetta turbativa di mercato e violazione delle norme sulle comunicazioni di Borsa. Secondo il quotidiano Die Welt, edizione online, la Procura di Stoccarda ha aperto un’inchiesta su alcuni ex dirigenti della Porsche sospettati di aggiotaggio e divulgazione di informazioni riservate. L’iniziativa giudiziaria potrebbe rientrare nell’ambito dell’inchiesta che l’organismo di sorveglianza dei mercati aveva avviato già lo scorso ottobre, in occasione di movimenti anomali in Borsa del titolo Volkswagen legati alla fallita scalata al colosso europeo dell’auto da parte di Porsche. Da venerdì le azioni Vw hanno ceduto circa il 40% e da inizio settimana hanno riguadagnato il 15%. Ieri Porsche ha perso l’1,4 per cento.

Commenti