Buffon e Doni «battezzano» un nuovo sindacato

Sarà presentata domani a Milano (ore 11, Circolo della Stampa di corso Venezia 16) l’Associazione nazionale calciatori (Anc), capitanata da Cristiano Doni e composta, per ora, quasi totalmente da giocatori di Atalanta e Lazio che si staccheranno dall’Aic (Associazione italiana calciatori) presieduta da Sergio Campana. Del nuovo organismo dovrebbero far parte - insieme con una quarantina di calciatori - anche il portiere della Juve Gianluigi Buffon e l’ex portavoce dell’Aic, e terzino milanista, Massimo Oddo. La differenza sostanziale introdotta dalla neonata sigla sindacale consiste nei requisiti di adesione: possono infatti partecipare al nuovo soggetto soltanto calciatori che militano o hanno militato nella serie A italiana o nelle prime divisioni straniere, a differenza dell’Aic che continua ad accogliere giocatori di qualsiasi categoria. A far parte del Consiglio direttivo dell’Anc è stato invitato Vittorio Feltri.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.