Cadorna Non respira più: due poliziotti le salvano la vita

Certi angeli arrivano al momento giusto e nel posto giusto. Com’è accaduto mercoledì, intorno alle 16, quando una 49enne di Cornaredo, Cristina D., è svenuta su un vagone della metropolitana della linea 1 (la rossa), all’altezza di piazza Cadorna. La donna si è accasciata sui sedili, ma la folla indifferente, accalcata sul treno, l’ha ignorata. Solo una signora, notando due agenti della Polmetro carichi di borse contraffatte appena sequestrate, ha chiesto aiuto. «Questa donna non respira più, fate qualcosa!». A quel punto i poliziotti non ci hanno pensato due volte. E, dopo aver scaraventato a terra le borse, hanno soccorso la poveretta che era già cianotica, aprendole la bocca per raddrizzarle la lingua che le occludeva le vie respiratorie. E salvandole la vita.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti