Cagliari troppo sprecone e il Livorno strappa il pari

da Cagliari

Un Cagliari sprecone e un Livorno cinico danno vita ad un bel pareggio, che serve soprattutto ai toscani. Livorno in vantaggio all’ottavo minuto del primo tempo, grazie a Bakayoko, servito in sospetto fuorigioco da Galante, sugli sviluppi di un calcio d’angolo e di una mischia all’interno dell’area di rigore. Dopo quattro minuti Ferri corregge con il sinistro una punizione battuta da Conti. Il Cagliari spinge, pressa e gioca meglio, colpisce due pali con Esposito, ma non riesce a passare. Il Livorno soffre, ma riesce a concludere in parità la prima frazione di gioco. Nella ripresa gli amaranto partono meglio, ma subiscono il gol del vantaggio sardo nel momento del massimo sforzo. Contropiede di Esposito, tra i migliori in campo, palla a Suazo che batte Amelia. Altri quattro minuti e il Livorno pareggia, grazie ad un rigore di Danilevicius, concesso per una leggera spinta di Lopez sul lituano. Il Cagliari schiaccia il Livorno nella propria metà campo, ma non passa.

Commenti

Grazie per il tuo commento