Calderoli «Brancher ora valuti se dimettersi»

«È appena stato nominato, quindi credo che le scelte siano sue, non riguardino certo noi». Così, ieri, il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, sull’ipotesi dimissioni di Aldo Brancher. «Credo che il fatto di fare il ministro - ha sottolineato - sia una cosa, sottoporsi agli adempimenti della giustizia sia un’altra». «La responsabilità penale è personale - ha concluso - e, quindi, giudichi lui cosa deve fare». Ma se, sul piano delle responsabilità, Calderoli lascia al collega ministro la totale libertà di scelta, diverso discorso fa nei confronti del dimissionario ct della Nazionale Marcello Lippi: «Se qualcuno si assume le responsabilità di tutto, come ha fatto Lippi, si assuma pure la responsabilità di rinunciare al suo stipendio».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti