Campidoglio «Troppe scelte a scapito dei romani»

RIVINCITA Il ministro Gelmini: «La sinistra si era sbagliata, il servizio è stato potenziato grazie al maestro unico»

«Non solo troppi ritardi sull’inserimento dei bimbi stranieri nelle scuole, ma anche troppi errori nel prendere iniziative a discapito dei bambini romani». Lo ha denunciato Samuele Piccolo, delegato del sindaco di Roma Gianni Alemanno, per le Periferie. «Ricordo perfettamente - ha proseguito - le polemiche suscitate dall’introduzione voluta dalla sinistra del menù etnico. Cibi imposti ai nostri bambini per giustificare un’ipotetica conoscenza multiculturale». «Nonostante le proteste i menù etnici furono imposti. Il risultato di queste azioni sono ora venuti a galla. I genitori hanno deciso di portarli in strutture private».