Il carabiniere «È finito un incubo Solo sofferenze da questa storia»

«Ho sofferto per tanto tempo, era ora che si chiudesse questo brutto capitolo della mia vita. Spero solo che non debba più riaprirsi, perché mi ha portato solo sofferenza e sono stato peggio che in carcere». È stato questo il primo commento rilasciato ieri da Mario Placanica, il carabiniere che sparò e uccise Carlo Giuliani a luglio del 2001, dopo la decisione della Corte europea. «Non voglio commentare la decisione della Corte - ha aggiunto Placanica, che all’epoca dei fatti aveva 19 anni -, ringrazio i carabinieri, che mi sono stati molto vicini e mi hanno sostenuto, il Coisp con il suo segretario generale Maccari, e tutte le forze di polizia italiane».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento