Una «card» annuale agli universitari per visitare musei e ottenere sconti

Una card annuale per studenti universitari al costo di 20 euro per visitare 22 musei cittadini con sconti anche presso altre strutture come l’Acquario: è una delle novità del progetto «Genova città universitaria» promosso dal Comune con Università e Arssu, presentato ieri a Palazzo Tursi dall’assessore alla Cultura Andrea Ranieri. Il progetto, finanziato dal ministero della Gioventù e Anci, verrà divulgato con pieghevoli e poster con lo slogan «Guardati attorno! Scoprirai come riempire la mente senza svuotare il portafogli». Per andare incontro alle esigenze degli universitari stranieri dell’ateneo genovese (8 per cento degli immatricolati), Università, Arrsu e Comune stanno studiando altre iniziative come aprire la biblioteca Berio anche di sera e studiare un servizio di intermediazione per gli studenti fuori sede che vogliono affittare una casa.