La Carfagna fa i capricci sui rimborsi

Bellissima, sofisticata e sempre circondata da un’aura di eleganza. Ma il ministro per le Pari opportunità Mara Carfagna ha dimostrato di sapersi arrabbiare all’occorrenza e impuntare i piedi. Se ne è avuta la prova ieri, in occasione della riunione della direzione del Pdl per l’approvazione del bilancio. Prima della votazione la Carfagna si è lamentata per il fatto che alcuni dei candidati delle ultime elezioni europee avrebbero già avuto dal partito il rimborso delle spese elettorali, mentre altri starebbero ancora attendendo i fondi. Pare che tra i «già conguagliati» vi sia anche l’europarlamentare Barbara Matera. Evidentemente la Carfagna non ha avuto riposte soddisfacenti, visto che di lì a poco ha abbandonato la riunione e disertato il voto finale. «La percentuale dei votanti è stata leggermente inferiore al 20% - ha dichiarato alla fine Bocchino - ma era significativa per il peso dei presenti». Sarà. Un ministro di sicuro mancava.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti