La carne di maiale è fonte di rischio? No, salami e prosciutti sicuri al 100%

Nessun prodotto suino è pericoloso, visto che il contagio è già arrivato da mesi nella fase in cui si propaga da uomo a uomo. La fase in cui il contagio si trasmetteva esclusivamente da esclusivamente maiali a uomini è stata superata, il virus ha già compiuto il cosiddetto «salto di specie». Per l’Oms (organizzazione mondiale della sanità) la carne di maiale è sicura, sia se fresca e mangiata previa cottura (il virus muoia a temperature superiori ai70 gradi centigradi, che corrispondono alle temperature standard di cottura del maiale) sia sotto forma di insaccati (il virus ha vita breve e, considerando il lungo periodo di maturazione che prodotti come gli insaccati richiedono, non è ipotizzabile una persistenza del virus in questi alimenti).

Commenti