Carta d’identità Il trattato Tnp e le nove potenze con armi atomiche

La risoluzione approvata ieri dall’Onu indica come obiettivo un pianeta senza armi nucleari e chiede ai Paesi firmatari del Trattato di Non Proliferazione nucleare (Tnp) di mantenere il loro impegno a non sviluppare armi atomiche. Il Tnp è entrato in vigore nel 1970 e si basa sul cosiddetto equilibrio del terrore stabilendo il principio che la pace si salva lasciando che le grandi potenze si fronteggino con armi terribili e impedendo che le crisi locali possano trasformarsi in guerre atomiche. Si parla anche di un disarmo generalizzato, ma finora è rimasto solo un astratto proponimento. Secondo il Tnp, le potenze nucleari dichiarate legali sono cinque: Stati Uniti, Russia, Gran Bretagna, Francia e Cina. India e Pakistan (non firmatari) da anni possiedono testate nucleari. La Corea del Nord ha effettuato due test nucleari mentre Israele non ha mai firmato il Tnp e, anche se ufficialmente non ha mai riconosciuto di avere armi atomiche, nessuno mette in dubbio che ne possieda.

Commenti