Il caso Campari (+3,1%) ai nuovi massimi dell’anno

In Piazza Affari ieri il titolo migliore del paniere Ftse Mib è stato Davide Campari, che con un progresso del 3,1% ha toccato il nuovo record dell’anno a 4,25 euro per azione, per chiudere poi a 4,24 euro. Superato il record precedente, toccato a fine marzo. Sostenuti anche gli scambi che, in una giornata resa fiacca dalla festività, sono apparsi vicini alla media giornaliera dell’ultimo mese, con 2,6 milioni di pezzi passati di mano. Campari il 24 maggio ha staccato un dividendo di 6 centesimi. Il mercato premia la solidità del gruppo, che ha annunciato risultati molto positivi nel primo trimestre 2010, con tutti gli indicatori di performance in crescita a doppia cifra, anche a livello organico. Ancora eccellente la generazione di cassa: 37,4 milioni di euro nel periodo gennaio-marzo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti