Il caso La frenata del greggio penalizza il titolo Saipem (-5%)

Saipem pesante a Piazza Affari, dove i titoli del gruppo hanno perso IL 5,1%. Forti gli scambi (6,7 milioni di pezzi passati di mano), già superiori alle media di un’intera seduta dell’ultimo mese (5,1 milioni). Le quotazioni risentono della debolezza del prezzo del petrolio, che ha affossato il settore energia in tutta Europa. I timori sull’attuale congiuntura e il deciso rafforzamento del dollaro nei confronti dell’euro pesano sui corsi del greggio, con il future luglio sul Wti in calo del 4,02% a 67,39 dollari al barile e l’analoga consegna sul Brent giù del 3,89% a 68,4 dollari. Saipem è una società per azioni del gruppo Eni, particolarmente specializzata nella realizzazione di infrastrutture riguardanti la ricerca di giacimenti di idrocarburi, la perforazione e la messa in produzione di pozzi petroliferi.

Commenti