Il caso Geox scatta (+2,8%) sulla molla dei conti Bene i ricavi (+4%)

La semestrale spinge Geox in Piazza Affari, dove il titolo della «scarpa che respira» chiude controcorrente in progresso del 2,8% a 5,32 euro. Malgrado il risultato netto sia in calo a causa di alcune rettifiche, Geox ha archiviato il semestre con ricavi in crescita del 4% a 482,9 milioni. Il risultato netto rettificato è sceso da 78,6 a 64,6 milioni e il risultato operativo (ebit) da 107 a 102,3 milioni, mentre il flusso di cassa è salito da 6,9 a 99,1 milioni. Quanto agli ordini, nella collezione autunno/inverno 2009 di Geox risultano in calo del 9%. Più nel dettaglio, in Italia gli ordinativi sono in calo del 4%, in Europa del 15%, in Nord America sono invece migliorati del 6% (meno 15% nel resto del mondo). Gli ordini per le collezioni di calzature sono in calo del 12% mentre quelli dell’abbigliamento mettono a segno una crescita del 7 per cento.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti