Il caso Impregilo festeggia un contratto ad Abu Dhabi

Impregilo si è aggiudicata la gara internazionale promossa dalla «Abu Dhabi sewerage services company» per la realizzazione del primo dei tre lotti di un tunnel lungo 40 chilometri che raccoglierà per gravità le acque reflue di Abu Dhabi e di convogliarle alla stazione di trattamento situata nella località di Al Wathba. Positiva la reazione della Borsa, dove il titolo ha guadagnato il 4,62%. Il contratto, da 243 milioni di dollari, prevede la realizzazione dei primi 15 chilometri del tunnel, che avrà un diametro di scavo di 6,3 metri, e la costruzione di 6 pozzi di accesso con profondità tra i 40 e i 50 metri. I lavori avranno inizio entro l’anno e saranno completati entro il 2013. Il progetto prevede l’utilizzo di tre frese a pressione di terra, in grado di scavare e di rivestire nello stesso tempo la galleria con elementi di calcestruzzo prefabbricato.

Commenti