Il caso Pipitone A giudizio la sorellastra di Denise

Ulteriori indagini sul sequestro della piccola Denise Pipitone sono state disposte dal Gup di Marsala (Trapani), Sergio Gulotta, che respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica. La decisione giunge simultaneamente al rinvio a giudizio disposto dall’altro Gup Lucia Fontana per la sorellastra di Denise, Jessica Pulizzi. Il Gup Gulotta ha ritenuto che occorrano nuove attività investigative in base alla documentazione presentata dall’avvocato Giacomo Frazzitta, che assiste la madre di Denise, Piera Maggio, costituitasi parte civile. I documenti propongono undici nuove piste investigative, riguardanti sia indagati per i quali la Procura chiedeva l’archiviazione, sia «almeno tre soggetti che non sono stati mai indagati e per alcuni dei quali, a nostro avviso, esistono prove schiaccianti», ha detto Frazzitta.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.