Il caso Saipem penalizzata dal greggio in calo e da un incendio

Il calo del greggio penalizza anche Saipem, che perde il 4,82% a 25,27 euro. Il petrolio è scivolato sotto quota 77 dollari al barile, risentendo del calo generalizzato dei listini azionari e del ritorno del nervosismo sui mercati, ma anche dell’uscita di scena della tempesta tropicale Alex, che in base alle previsioni non peserà sull’attività estrattiva nel Golfo del Messico, limitando i propri effetti a qualche chiusura precauzionale. Saipem risente anche dell’incertezza sull’ammontare dei danni subiti dal mezzo di perforazione Scarabeo 8, in costruzione presso il cantiere Fincantieri di Palermo, colpito da un incendio lo scorso 24 giugno. Il gruppo ha fatto sapere che «si stanno valutando le cause dell’incendio, i danni subiti dai sistemi interessati e l’impatto sul completamento del mezzo».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti