Il caso Tronchetti: «Lo scorporo di Pirelli Re continua» Pneumatici, ok per la F1

Pirelli ha guadagnato il +4,22%, a 0,41 euro, grazie alle rassicurazioni arrivate dal presidente Marco Tronchetti Provera sulla scissione delle attività immobiliari. Lo scorporo di Pirelli Re (+6,29% a 0,34 euro), ha detto Tronchetti Provera, «va avanti lo stesso», nonostante gli sbalzi dei mercati che «hanno così tante fluttuazioni che se uno seguisse l’andamento quotidiano perderebbe anche il senso dei valori reali». Pirelli Re, in seguito allo spin-off, si chiamerà Prelios. Intanto, è «ormai fatta» per il ritorno di Pirelli come fornitore degli pneumatici per la Formula 1, come anicipa «Radiocor». La decisione, per cui mancherebbero solo alcuni dettagli, dovrebbe essere ufficializzata domani. In lizza con il gruppo italiano per il ruolo di fornitore unico della F1, è stata sino all’ultimo Michelin.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti