Cassazione Sul seno resta la cicatrice? Chi ha fatto l’operazione deve risarcire la paziente

La clinica sanitaria che affitta ad un chirurgo privato una sala operatoria è comunque responsabile, assieme al medico, di eventuali danni provocati al paziente durante un’operazione.
Lo si evince da una sentenza della Cassazione che ha riconosciuto un risarcimento danni ad una ragazza che aveva subito cicatrici deturpanti dopo un intervento per ingrandire il seno. La paziente aveva citato chirurgo e clinica per i danni fisici, le conseguenze sulla sua carriera di modella e sulla sua vita privata a seguito dell’operazione sbagliata.
Il tribunale di Monza e la Corte d’Appello avevano così disposto un risarcimento di quasi centomila euro sia da parte del chirurgo sia della clinica.
L’ospedale privato aveva poi fatto ricorso in Cassazione sostenendo un’assenza di responsabilità in quanto il chirurgo non era un dipendente dell’azienda. La tesi non è stata accolta in Cassazione.

Commenti

Grazie per il tuo commento