«Castrazione chimica per gli stupratori»

Luciano Garagnani, presidente del club di Forza Italia Modigliani, è un personaggio singolare. Singolari anche le sue proposte: l’appoggio al ministro Roberto Calderoli. Nella bufera di questi giorni a proposito dei numerosi stupri perpetrati da immigrati, Garagnani concorda con la proposta di castrazione chimica per i colpevoli di questo tipo reato. Ma non si ferma qui: nella raccolta di firme per una legge popolare in tal senso da proporre al governo, rientrano anche controlli serrati sulla prostituzione, il blocco delle costruzione di moschee nei centri abitati, lo smantellamento dei centri di prima accoglienza e dei campi nomadi, nonchè il divieto di chiedere l’elemosina. Il prezzo di tutto ciò? Se il suo partito non lo appoggerà, Garagnani è pronto ad andarsene.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.