Cavalli «Niente fondi, arrivano nuovi manager»

Roberto Cavalli rinuncia all’ipotesi di aprire l’azionariato a investitori finanziari e per far crescere il gruppo punta invece sulla nomina di un nuovo management, composto da Gianluca Brozzetti in qualità di amministratore delegato e Carlo di Biagio come Chief operating officer. «Mi sono deciso a perseguire questa strada dopo aver attentamente valutato la possibilità di aprire la compagine azionaria a investitori finanziari, ipotesi allo stato accantonata - dice lo stilista -. Sono certo che la professionalità di questi manager di valore, unita alla creatività mia e di mia moglie, confermeranno il nostro gruppo come uno dei principali attori del sistema moda nei mercati internazionali». Il gruppo Cavalli ha chiuso i primi sei mesi del 2009 con un fatturato aggregato di 87,7 milioni (-19% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, flessione riconducibile per oltre la metà al mancato fatturato per royalties legate alla vicenda Ittierre).

Commenti