Il cervellone che ha stregato Hillary

Ha 43 anni, gli stessi del premier in carica David Cameron e gli stessi che aveva il suo «padrino» Tony Blair quando salì al potere. Ora è David Miliband l’uomo di punta del Labour che potrebbe diventare il nuovo leader del partito. Figlio di una rifugiata polacca e di un intellettuale marxista fuggito dal Belgio durante la Seconda Guerra Mondiale, Miliband non è il solo in famiglia a essere cresciuto a pane a Marx. Con lui anche il fratello Ed. Soprannominato «il cervellone», David è considerato più brillante e affascinante del fratello, tanto da aver stregato Hillary Clinton durante un incontro da ministro degli Esteri a Washington. Nei giorni scorsi ha lanciato la sua candidatura con parole chiare: «Ora il partito deve riformarsi, riparare se stesso e ricostruirsi all’opposizione (...) L’era Blair-Brown è finita. Il New Labour non è più nuovo. Il New Labour ha fatto cose fantastiche per il Paese, ma ora quel che conta è il next (prossimo) Labour».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti