Cinzia, l’ex amante che ora lo accusa

Il Cinzia-gate per il quale il sindaco pd di Bologna è indagato per abuso d’ufficio, peculato e truffa aggravata, prende le mosse dalle rivelazioni di Cinzia Cracchi, ex amante e segretaria di Delbono ai tempi della sua vicepresidenza della Regione Emilia Romagna. La Cracchi ha dichiarato agli inquirenti che Delbono avrebbe pagato le sue spese private con soldi pubblici, facendo rientrare viaggi di piacere nei «rimborsi per rappresentanza». I pm indagano anche su un bancomat intestato a tale Mirco Divani, amico di Delbono, che quest’ultimo avrebbe dato in uso alla Cracchi. Il fatto che Cracchi, un tecnico informatico, avesse un conto su Farbanca, istituto specifico per professionisti della sanità, porta a indagare sugli appalti regionali e in particolare sui progetti «Pharmacard» e «Sole».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.