La Cisl «Inaccettabile la posizione della Fiom»

«È del tutto inaccettabile la posizione di ostinata chiusura della Fiom», afferma il segretario confederale della Cisl, Luigi Sbarra. «Il voto dei lavoratori espresso con il referendum, con il 64% dei sì, ha dato una indicazione netta impegnando così la Fiat a realizzare il previsto investimento in Campania». Sbarra ha fatto riferimento anche alla manovra finanziaria sostenendo che «la Cisl ha espresso un giudizio articolato perché, per la prima volta, dà segnali incoraggianti sul fronte della lotta all’evasione fiscale e agli sprechi».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti