Clochard violentata e uccisa

Il 10 gennaio scorso era stata violentata nel capannone abbandonato in cui trascorreva la notte per riposarsi. Due notti fa è stata picchiata selvaggiamente e rapinata di cinque euro, sotto gli occhi di altri clochard, morendo alcune dopo in ospedale. Filomena Rotolo, 42 anni, originaria di San Severo (Foggia) ma da tempo trasferitasi a Taranto, era una dei tanti clochard che a turno trovano riparo in un capannone, vicino alla stazione ferroviaria. Il presunto assassino è stato bloccato a distanza di poche ore. È un altro senzatetto, si chiama Miroslav Todorov, ha 31 anni ed è di nazionalità bulgara; era stato già raggiunto da un provvedimento di espulsione emesso dal prefetto di Taranto il 14 gennaio scorso, al quale però non aveva ottemperato. Domenica sera i due clochard avevano litigato nella stazione, e lui l’ha picchiata e rapinata.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.