Colombia: guerra spietata ai narcos

Le squadre speciali dell'esercito portano a termine una gigantesca retata contro i trafficanti di droga

Va avanti la guerra delle squadre speciali dell'esercito colombiano contro i narcotrafficanti che gestiscono un business enorme. Otto narcos sono stati uccisi e almeno cinquantasei catturati nel corso di un'operazione che si è svolta nel nordest del paese, al confine fra gli stati di Antioquia e Cordoba. La notizia è stata data dal ministro della difesa colombiano, Gabriel Silva. Radio Caracol ha anche specificato che la retata è ancora in corso e sarebbe diretta contro le bande di narcos chiamate Los Paisas e Los Rostrojos. Si tratta di una sorta di mafia paramilitare armata legata ai traffici di droga. Anche i guerriglieri delle Farc, che da decenni combattono per la Rivoluzione e hanno compiuto centinaia di attentati e omicidi, si finanziano con il traffico di stupefacenti. Le squadre dell'esercito che sono state impiegate vengono chiamate Rifles.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento