Colombo al capolinea accusa Intesa: «Dà il colpo di grazia»

La sospensione del contratto di factoring con Intesa Sanpaolo «è stato il colpo di grazia» per il gruppo Ventaglio. Lo ha detto il presidente e fondatore Bruno Colombo ripercorrendo all’assemblea degli azionisti gli ultimi mesi difficili della società del turismo. Secondo Colombo «la decisione di Mediafactoring di sospendere un contratto in vigore da anni ci ha fatto mancare l’ossigeno proprio nel momento in cui partiva la stagione estiva». Il presidente ha poi aggiunto che i Viaggi del Ventaglio «si riserva di rivalersi» nei confronti della società del gruppo Intesa. L’assemblea ha deliberato la copertura delle perdite e un aumento di 80 milioni che determina l’uscita del fondatore.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.