Concerti, letture e mostre dedicate alle rose antiche

Più di trenta Grandi Giardini Italiani, dagli spazi terrazzati di Castel Trauttmansdorff in Alto Adige a quelli oltre confine di Palazzo Parisio a Malta, dedicano alla regina dei fiori un nuovo itinerario: di regione in regione, di roseto in roseto, è tutto un invito a seguire il ciclo delle fioriture, scoprendo varietà coltivate fin dalla metà del Settecento, creazioni ottocentesche e ibridi del primo Novecento, tra aperitivi e aperture serali, concerti e romantiche letture, visite guidate e lezioni di giardinaggio. Il programma di «In nome della rosa» su www.grandigiardini.it.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento