La prima di Conte: un punto e un’espulsione

Bergamo. L’esonero di Gregucci e l’arrivo di Conte non hanno dato la classica scossa all’Atalanta, che non è riuscita a prevalere sul Catania: il nuovo allenatore si è fatto espellere al 43’ st per proteste. I bergamaschi sono sembrati cambiati rispetto alle precedenti partite: più grinta, più decisione. Dopo quattro sconfitte consecutive era il minimo. Ma anche tanta frenesia, che ha reso poco lucida e nervosa la manovra. Nel primo tempo i più pericolosi sono stati Doni e Valdes. Nella ripresa si è fatta ancora più fatica. Lo 0-0 finale certo non può soddisfare i bergamaschi, sempre relegati sul fondo. Più vicini al gol i catanesi con una traversa di Spolli.