Contratti Accordo vicino per i metalmeccanici

La chiusura del contratto dei metalmeccanici «è a portata di mano». Giudizio espresso dal segretario generale della Fim-Cisl Giuseppe Farina, al termine del terzo round tra le sigle delle tute blu e Federmeccanica. Anche la Uilm pensa che gli aumenti e il contratto potrebbero arrivare entro Natale. L’accelerazione nella trattativa è dovuta all’uscita di scena della Fiom-Cgil. La trattativa va avanti sulla piattaforma di Cisl e Uil che prevede aumenti di 113 euro lordi mensili per il triennio, più 30 euro come elemento di perequazione per chi non fa contrattazione aziendale. All’incontro di ieri le parti si sono trovate d’accordo sul rafforzamento del secondo livello di contrattazione - che invece la Cgil non vuole. Rimangono distanti le posizioni sull’istituzione di un fondo di sostegno a carico delle imprese per cassintegrati e malati gravi.