Crema Sacchi di posta gettati nel canale

Quaranta chili di posta in due sacchi dell'immondizia buttati sulle sponde del canale Vacchelli a Pandino. Li ha visti un ciclista, che immediatamente ha contattato i carabinieri.
I militari non hanno potuto far altro che prendere atto di centinaia di buste già aperte, in gran parte raccomandate con ricevute di ritorno dalle quali erano state strappate carte valori, assegni e titoli di credito che ora potranno essere spesi dai ricettatori, con documenti contraffatti riportanti le generalità dei destinatari. Informata la procura della Repubblica di Crema, è scattato il sequestro della corrispondenza. Le indagini sono già partite da Peschiera Borromeo, centro di smistamento per mezza Lombardia.
Solo un mese fa, nello stesso identico posto, erano stati trovati altri venti chili di posta analoga, abbandonata.