"Bellomo imponeva alle allieve un contratto di schiavitù sessuale"

Non si ferma la bufera su Francesco Bellomo, il consigliere di Stato accusato per la gestione della sua scuola per aspiranti magistrati

Una dietro l'altra continuano ad emergere denunce contro Francesco Bellomo e Davide Nalin. Oggi si aggiunge il racconto di Chiara (il nome è di fantasia), una ragazza che ha frequentato la scuola "diritto e scienza" diretta dal consigliere di Stato tra il 2013 e il 2015, per poi abbandonarla senza rimpianti.

I fatti sono ormai noti. Bellomo, consigliere di Stato ed ex magistrato, è accusato di aver imposto un contratto che "non rispetta la libertà e la dignità della persona" agli allievi che meritavano di accedere ad una borsa di studio per frequentare la sua scuola per aspiranti magistrati. L'esposto del padre di una ragazza ha fatto scattare l'ispezione del Consiglio di Presidenza della giustizia amministrativa che a decretato la destituzione di Bellomo. Il 10 gennaio l'adunanza dei consiglieri dovrà decidere se ratificare o meno la decisione.

In attesa di quella data, emergono nuovi dettagli. Chiara, per esempio, racconta di come ha visto trasformarsi una delle borsiste della scuola. "Tornava in camera a tarda notte per cambiarsi d'abito poiché così voleva il consigliere - scrive la ragazza in un esposto presentato al consiglio di Stato - Spesso la vedevo piangere, mi faceva tenerezza, ma non potevo conoscere le ragioni perché la stessa mi confidava di essere obbligata a un non meglio specificato obbligo di riservatezza a ciò che diceva con il consigliere". Chiara, come scrive nell'esposto, ne avrebbe parlato anche con lo stesso Bellomo al telefono. "Diceva che la ragazza era sotto minaccia o in preda a una crisi psicotica - riporta Repubblica - Proseguiva con una serie di insulti nei miei confronti perché avevo creduto alla giustificazione della sorella. Mi sgridava per non aver assolto con la dovuta diligenza al mio incarico di intermediario e mi invitava a ricontattare la sorella. M'invitò a scrivere un sms dando della bugiarda alla sorella e a lei della pazza. Mi insultò dando anche a me della pazza, dicendo che non avrei mai fatto il magistrato, invitandomi a ritirarmi dal corso. Minacciò di denunciarmi se avessi raccontato l'accaduto".

Dopo tanti anni Chiara ha deciso di parlare. "All'epoca non ebbi la forza di farlo, dovevo prima risollevarmi. Ma oggi non posso tacere, non posso ambire alla toga e insegnare la legalità contraddicendo i valori in cui credo". E così ha firmato e documentato l'esposto al Consiglio di Stato che giovedì 22 dicembre la commissione ha esaminato attentamente.

Negli sms che si scambiano Chiara e una collega che ha appena lasciato "Diritto e scienza" si troverebbero le "prove" di quanto scritto nell'esposto contro Bellomo. È il 10 gennaio del 2015. Chiara scrive: "Ma ti ha chiesto di fare quelle cose del libro?". La collega risponde: "Iniziava il lavaggio del cervello, ho i messaggi ma soprattutto quando parlavano". Chiara: "Brava, non cancellarli". A questo punto l'altra ragazza parla di un "contratto di schiavitù sessuale".

È quando Chiara decide di abbandonare la scuola nel 2015 che emergerebbe il ruolo del pm di Rovigo Nalin in questa faccenda. Sarebbe stato lui, secondo quanto scritto dalla ragazza, a fare pressioni per farle riprendere il corso. E lui le avrebbe detto che "per essere riammessa alla scuola devo scrivere al consigliere Bellomo 'un'istanza di grazia', nella quale dichiaro di aver agito in preda a distorsioni emotive e che tale mia fragilità conferma la necessità di seguire il corso". Ma non solo. Perché a quel punto Nalin avrebbe proposto alla corsista che non voleva firmare l'istanza di grazia di diventare una sorta di spia per Bellomo. "Arresosi all'idea che non avrei scritto 'l'istanza di grazia', Nalin mi proponeva, quale condizione per la riammissione, di sorvegliare per la società la collega su Fb - scrive la ragazza nell'esposto rivelato da Repubblica - Avrei dovuto sottoscrivere un 'contratto di spionaggio' non appena fossi andata a Milano e nel frattempo iniziare a inviargli gli screenshot delle sue attività su Fb. Ovviamente non accettavo". Un rifiuto che non sarebbe piaciuto a Nalin, tanto da spingerlo a scriverle che questo "comportamento inqualificabile" avrà "ripercussioni personali".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

simone64

Mer, 27/12/2017 - 11:53

Per caso questo Bellomo è meridionale?

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 27/12/2017 - 12:09

simone64 - Non si sa se Bellomo e` "meridionale". Quello che si sa e` che lei e` un povero deficente. Alla sua eta`, e nel 2017, e` ancora li` a impastrocchiarsi con queste melense, deprimenti convulsioni. Lei e` italiano, quindi per tutto il resto dell'Europa il "meridionale" e` lei. Che tristezza...

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 27/12/2017 - 12:18

Predica male e razzola peggio...

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 27/12/2017 - 12:33

pravda pensa te invece, tu non dovresti manco esistere per il resto d'Europa, sei un residuo antidiluviano che persiste solo qui nel "sud" d'Europa appunto..

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 27/12/2017 - 12:40

Peraltro il Bellomo è uno dei tanti magistrati che paghiamo profumatamente......

claudio63

Mer, 27/12/2017 - 13:02

PRAVDA99 HA RAGIONE, PENSIAMO A

claudio63

Mer, 27/12/2017 - 13:05

Pravda99 ha ragione, il nostro giudiciume non e' esattamente ai vertici delle classifiche internazionali per efficenza e funzionalita'. bellomo come tale ed il suo collega nalin,e anchese solo in parte vero, rappresentano una triste e seria condizione dela magistratura italiana, roba su cui riflettere, e seriamente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 27/12/2017 - 13:05

Bossetti era condannato dalle magistrate di Bellomo?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 27/12/2017 - 13:07

Anche la Barbaini era della scuderia del Bellomo?

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 27/12/2017 - 13:19

magistrati ..... che voi de più ?

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 27/12/2017 - 13:32

---paradossalmente quello che faceva bellomo non mi interessa più di tanto---sarà buttato fuori ed amen---la cosa più tragica che fa cadere le braccia è come facesse a portare avanti queste sue perverse teorie essendo di fronte non a bimbette delle elementari e neppure a persone adulte con cultura bassa---ma --data la natura della scuola ---tutte le candidate erano e sono come minimo avvocatesse--cioè persone che dovrebbero conoscere i codici meglio di chiunque altro--eppure hanno taciuto--quindi propongo di buttare fuori dalla magistratura tutte le donne magistrato che abbiano frequentato questi corsi--perchè si sono mostrate indegne e corruttibili---non vittime ma conniventi---swag

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 27/12/2017 - 14:02

Ohhh, per una volta,il russo, la dice giusta!!!Complimenti, visto che se fumi di meno ragioni???

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 27/12/2017 - 14:08

Stesso commento che ho scritto per il bengalese con la droga in tasca. Mao Li Ce Linyi Shandong China

kkkkkarlo

Mer, 27/12/2017 - 14:18

tutto questo potere a questa gente ha evidentemente dato alla testa! ma non sarebbe ora di abolire questi tribunali speciali, come il consiglio di stato?? le cause della pubblica amministrazione possono benissimo andare davanti al tribunale civile, come del resto avviene in moltissimi paesi: nessun tribunale speciale (rectius: privilegiato), nessun privilegio!

venco

Mer, 27/12/2017 - 14:21

Ma chi lo ha raccomandato questo animale al posto che occupa?, vorrei saperlo.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 27/12/2017 - 14:22

il senso delle quote rosa

frabelli1

Mer, 27/12/2017 - 14:25

Ci rendiamo conto che quest'uomo faceva parte della magistratura giudicante e della giustizia italiana? Io sono sempre più preoccupato della giustizia italiana

idleproc

Mer, 27/12/2017 - 14:30

Solo un'osservazione, sta passando sottotraccia culturalmente il concetto che il "contratto" è prevalente su Costituzione e Leggi. E' una distorsione totale del nostro sistema giuridico che tutela e regola i rapporti anche di persone che si trovano in condizione di debolezza e soggette a ricatto. E' una distorsione barbara di importazione che fa parte del +europa senza Costituzione e +globalizzazione funzionale agli interessi di vertice che le gestiscono.

routier

Mer, 27/12/2017 - 14:38

x elkid 13,32 Condivido il ragionamento. Peccato che a farlo non siano gli alti vertici della magistratura.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Mer, 27/12/2017 - 14:40

@Gianfranco Robe Bossetti e' stato condannato dal suo DNA sugli slip della povera Yara. se ne faccia una ragione.

duca di sciabbica

Mer, 27/12/2017 - 14:45

@elkid - esatto, è proprio questo il nocciolo della questione. Posto che, come dicono gli inquirenti, dai corsi tenuti da Bellomo è uscito un gran numero di vincitori e, soprattutto, vincitrici dei recenti concorsi per magistrato, prima o poi bisognerà occuparsi delle mentecatte - nella pù benevola delle ipotesi - che hanno sottoscritto il contratto. Quanto ai soliti inevitabili babbei che si domandano se Bellomo è meridionale, controdomando: e el dotòr Nalin? el xè de agrigento, par caso?

Martinico

Mer, 27/12/2017 - 14:58

Elkid ha pienamente ragione.

Reip

Mer, 27/12/2017 - 15:19

....HAHAHAH un vero italiano!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 27/12/2017 - 17:00

Sarei curioso di sapere chi lo ha promosso a consigliere di stato e chi lo ha raccomadato per quel posto che ha coperto disonorevolmente.

flashpaul

Mer, 27/12/2017 - 17:02

Mai e poi mai avere a che fare con la giustizia italiana. Anche se sei innocente, sei comunque colpevole e tutto quello che ti puoi aspettare è di essere torturato con attese e rinvii infiniti e sperare in condanna mite.

Una-mattina-mi-...

Mer, 27/12/2017 - 17:05

QUINDI SE SIAMO RIDOTTI COSI' UNA QUALCHE RAGIONE C'E'

daniel66

Mer, 27/12/2017 - 17:27

Più che Bellomo, belle donne.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 27/12/2017 - 17:32

I MAGISTRATI SI RACCONTANO DA SOLI

venco

Mer, 27/12/2017 - 17:37

elkid, stavolta pieno atto a quanto dici.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 27/12/2017 - 18:05

Che bell'ambiente e mi sa che questa è solo la punta dell'iceberg.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 27/12/2017 - 19:32

@elkid: fai riflettere.

uberalles

Mer, 27/12/2017 - 19:41

Vi siete chiesti quanti "bellomo" sguazzano nella magistratura italiana? Serviti e riveriti, temuti da tutti, guai a rivolgersi loro in tono men che servile, pieni di privilegi medievali e pagati a peso d'oro con le nostre tasse per non lavorare. Vi sembra giusto?

uberalles

Mer, 27/12/2017 - 19:44

elkid, semel in anno, è nel giusto!

Egli

Gio, 28/12/2017 - 00:59

Poverine incapaci di intendere e volere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/12/2017 - 02:53

Perché Fabrizio Corona é in carcere ? Forse perché fotografava le tirocinanti Magistrate con tacchi a spillo, minigonna di pelle e trucco pesante che sollazzavano il Bellomo?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/12/2017 - 02:59

Caro Cicciomessere, non è vero. Perché una prova é ripetibile sperimentalmente. Quello del DNA é una falsa testimonianza, pagata profumatamente dalla ragazza della scuderia Bellomo che probabilmente ci ha fatto su la cresta, insieme al suo protettore.

jaaaar

Gio, 28/12/2017 - 16:23

Licenziare tutte le magistrate che si sono fatte abbindolare e/o che si sono prostituite per incapacità e/o indegnità morale