Polizia postale contro Anonymous: arresti e perquisizioni in tutta Italia

Gli indagati sono accusati di associazione a delinquere e attacchi a sistemi informatici di infrastrutture critiche e siti istituzionali

Quattro persone sono finite in manette per operazioni informatiche illecite. La polizia postale, coordinata dalla procura di Roma, ha effettuando una decina di perquisizioni in tutta Italia contro presunti appartenenti al gruppo hacker Anonymous.

Gli indagati avrebbero costituito un’associazione a delinquere responsabile di una serie di attacchi nei confronti dei sistemi informatici di infrastrutture critiche, siti istituzionali (tra cui quelli del Vaticano, del governo, della polizia postale e dei carabinieri) e importanti aziende. L’operazione è stata condotta dagli uomini del Cnaipic, il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche della Polizia postale.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento