Treviso, il Pd si scandalizza per il nudo artistico

L'evento ha creato non pochi imbarazzi tra gli iscritti del Partito democratico della città, che non hanno voluto figurare sulla locandina dell'iniziativa culturale

Si parla tanto di arte, di iniziative culturali e poi ci si scandalizza per un seno? Nudo artistico, sia chiaro. Eppure, a Treviso accade. Dopo un lungo tira e molla, la mostra Senxuality Woman si farà. Certo, l'evento ha creato non pochi imbarazzi tra gli iscritti del Partito democratico della città, che non hanno voluto figurare sulla locandina dell'iniziativa culturale promossa dall'avvocato Emanuela La Malfa, candidata Pd alle ultime comunali. Una scelta che fa sorridere, visto che la mostra è allestita all'interno della nuova sede del gruppo. Quindi, l'evento si farà, ma senza gli scatti più hot del fotografo Luca Corazza.

Come scrive La tribuna di Treviso, all'interno del partito "si è scatenato il dibattito e c'è chi ha parlato di moralismi, invitando a 'non essere bacchettoni'. E chi ha risposto criticando le immagini". L'esposizione apre il 16 maggio e si concluderà il 24.

Commenti