STRUMENTO DI CONTROLLOCosì nacque uno dei servizi segreti più efficienti del mondo

L'Ovra è stata la polizia segreta dell'Italia fascista dal 1930 al 1943 e nella Rsi dal 1943 al 1945. Il termine Ovra viene però comunemente utilizzato per riferirsi, più genericamente, alla polizia politica fascista attiva anche in precedenza, in particolare dal 1926. Compiti dell'Ovra erano vigilanza e repressione di organizzazioni sovversive e antifasciste. L'origine del nome non è ben documentata, da alcuni viene considerato l'acronimo di «Opera Volontaria per la Repressione dell'Antifascismo» oppure di «Organizzazione di Vigilanza e Repressione dell'Antifascismo». Il primo nucleo nacque a Milano nel 1927 di un ispettorato speciale di Polizia, con tutte le caratteristiche tipiche di un organismo segreto. Dipendeva dal capo della polizia Arturo Bocchini (nella foto).

Commenti