Il debito scenderà da 3 a 1,2 miliardi entro il 2014

Riduzione del debito da 3 a 1,2 miliardi di euro entro il 2014. Il rilancio di Risanamento passa attraverso un drastico taglio dell’esposizione, come emerge da un documento allegato al piano depositato al tribunale di Milano. Gli obiettivi, secondo il consulente Bain & Co., saranno raggiunti grazie all’ingente programma di dismissioni e al piano finanziario da circa 500 milioni di euro siglato con le banche. A tal proposito Risanamento starebbe concordando una serie di interventi di ristrutturazione finanziaria con diversi soggetti tra cui Bnl, Meliorbanca, Bpm, Intesa Sanpaolo, Unicredit e Royal Bank of Scotland. Meno 1,12% ieri per il titolo a 0,53 euro.

Commenti

Grazie per il tuo commento