In un documentario «La voce di Pasolini»

Pier Paolo Pasolini racconta Pier Paolo Pasolini. Questa l’idea alla base del documentario La voce di Pasolini, presentato lunedì sera in anteprima all’Auditorium di Roma. Dopo il successo de L’ultima sequenza, dedicato a Federico Fellini, Mario Sesti rende omaggio al grande regista, scrittore e poeta italiano, a trent’anni dalla sua morte, con un’operazione del tutto inedita: per la prima volta, a parlare non sono le immagini, ma le parole e la lingua di Pasolini. La voce di Pasolini farà ora il giro d'Italia dove sarà presentato ai festival, ma i produttori già pensano a una vetrina internazionale. Confluirà tra gli extra del dvd il documentario su Salò che Sesti aveva inizialmente in progetto di realizzare.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.