Due medici condannati

Il Gaslini, e due dottoresse dell’ospedale pediatrico (una è genetista, l’altra ecografista) dovranno risarcire con 80 mila euro circa, cui vanno aggiunti gli interessi, due genitori trentenni, per il danno morale e esistenziale «derivato dall’omessa diagnosi delle malformazioni di cui era affetta la figlia» (il giudice Isabella Silva, parla di condotta colposa della genetista e di mancanza di comune diligenza dell’ecografista). La bimba, vissuta quasi tre anni, è nata con sei dita per ogni piedino e non aveva bulbi oculari.

Commenti