E all’ora del tè si abbassano le tasse

L’appuntamento è a Roma alle 18. L’obiettivo è una sorta di miracolo e forse per questo alla fine è stata scelta la piazza di Santa Maria dei Miracoli, tra via del Corso e piazza del Popolo. È qui che oggi va in scena il Tea Party. È il sogno di abbassare le tasse, dimostrare che si può, che non è un’alchimia contabile, ma giustizia, equità, etica. È la rivoluzione fiscale di chi è stanco dello Stato spendaccione. È guardare all’America, che è nata come nazione, fuggendo dal suo destino coloniale, con la rivolta del tè. È immaginare che l’Italia federale possa nascere da un atto di libertà. Tea Party Italia è un movimento trasversale di cittadini. E ospita, come accade per il movimento Tea Party statunitense, espressioni diverse della realtà sociale: dall’aggregatore di blog Tocqueville alla rivista politica Ultima Thule, dal Movimento Libertario alla ConfContribuenti, dal Columbia Institute a Libertiamo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti