Ecco chi potrà avere la casa «low cost»

Centomila nuove case, altre 22mila alloggi popolari per giovani coppie, famiglie a basso reddito e immigrati con 10 anni di residenza. Dopo il bonus cubatura per chi vuole ristrutturare casa con tecniche di bioedilizia (e già operativo in molte Regioni dal primo luglio) arriva il progetto per la realizzazione di 100mila nuovi alloggi per l’edilizia residenziale. Case nuove da comprare o affittare in aree riqualificate, non quartieri dormitorio nelle periferie degradate, ad alta sostenibilità ambientale ed energetica, capaci di movimentare un volume d’affari tra i 12 e i 16 miliardi di euro. E altre 22mila case popolari, riscattabili con mini rate da 300 euro al mese grazie all’intervento di banche, investitori privati e agevolazioni fiscali. Ecco chi potrà averle.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti