Via all'aumento: Banco Popolare vola in BorsaIl titolo in rialzo del 16%

Banco Popolare in rally nel primo giorno di negoziazione dei diritti sull'aumento di capitale da 1,5 miliardi. Le quotazioni, già premiate venerdì con un +6,95% , hanno chiuso la giornata a 15,78 euro, un +15,8% rispetto al prezzo teorico dopo lo stacco del diritto (terp), pari a 13,63 euro (-12,33% la variazione “apparente“ sulla chiusura di venerdì). Parallelamente, i diritti sull'aumento hanno fatto segnare un +41,3% a 6,18 euro. Unendo azioni e diritto il guadagno complessivo è del 21,9% rispetto al prezzo di chiusura di venerdì. Le quotazioni hanno beneficiato del buon momento di mercato, dell'interesse dei fondi Usa confermato sabato dall'ad Pier Francesco Saviotti, e dalla conferma del vertice per un altro triennio. Ai prezzi attuali, sottoscrivere nuovi titoli del Banco comprando i diritti costa 15,54 euro per azione, soluzione di poco più conveniente all'acquisto diretto in Borsa.

Commenti