Analisi tecnica L’obiettivo di Milano resta a quota 23500 Sfruttare l’oscillazione

Settimana di alti e bassi per tutte le Borse mondiali. Dopo una partenza negativa dovuta alle prese di beneficio sulle piazze asiatiche, i principali listini e il Ftse-Mib Future hanno ritrovato la via del rialzo. Il derivato sull’indice italiano si è così riportato in zona 22000 facendo segnare un ultimo prezzo a 21860. Invariato il primo target a quota 23500 punti, ed eventuali momenti di debolezza in direzione 21400 potranno essere sfruttati come finestre di ingresso sul mercato. Il fondo buono del movimento ascendente è supportato dal miglioramento dell’economia come dimostrano: il progresso dell’indice europeo Pmi salito ai massimi degli ultimi 14 mesi e la crescita pari al 7,2% a luglio delle vendite di case esistenti negli Usa, ben oltre le attese del mercato.

Commenti