Per Barilla ricavi doppi in sette anni

Il gruppo Barilla conta di raddoppiare il fatturato entro il 2020, puntando ai Paesi emergenti e in particolare al Brasile. La multinazionale della pasta consoliderà inoltre la propria posizione in Europa e nel Nord America. In particolare, il presidente Guido Barilla e l'amministratore delegato Claudio Colzani prevedono che nel 2020 le vendite si attesteranno a oltre 6 miliardi, rispetto a un livello di fatturato a fine 2012 pari a 3,2 miliardi senza le attività del gruppo tedesco di prodotti da forno Lieken, che Barilla sta dismettendo. Il raddoppio dei ricavi, ha spiegato Colzani, avverrà principalmente attraverso la crescita organica - ma non sono escluse acquisizioni mediante l'autofinanziamento. Nel 2012 l'utile netto si è ridotto del 21,1% a 60 milioni. Barilla ha anche in programma di aprire un ristorante, vicino al Moma di New York.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento