BUNDESBANK «I tassi ai minimi dureranno poco»

La Bundesbank contro tutti. La politica di bassi tassi decisa dalla Bce non può durare a lungo, ha attaccato il presidente della Buba, Jens Weidmann invitando. Il bancheire, da sempre «falco» dell'ortodossia dei conti pubblici, avvisa quindi i Paesi in crisi a non cullarsi in questa prospettiva di denaro facile e a non indebitarsi più del dovuto. Un punto fermo di cui , prosegue, «deve anche tener conto chi adesso si indebita». I limiti della propria capacità di carico non vanno, infatti, misurati sulla base dei bassissimi interessi attuali, ma sui tassi normali di interesse a lungo termine». Poi un segnale ai agli Stati in difficoltà che chiedono l'allentamento del Patto di stabilità: «Non dobbiamo nutrire l'attesa che la politica monetaria risolverà i problemi», ha detto Weidmann, opponendosi anche alla rottamazione delle monete da 1 centesimo.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento